Home Abbiamo fatto: Corso English In Song

Abbiamo fatto: Corso English In Song

ABBIAMO FATTO NEL 2014/2015 : ENGLISH IN SONG

Imparare l’inglese attraverso le canzoni inglesi ed americane di ieri ed oggi

Un approccio ludico all’apprendimento della lingua inglese, il corso “English in Song” è stato ideato dal Prof. Bruce Boreham gia’ nel 1989.
Naturalmente i mezzi tecnologici a disposizione all’epoca erano pochi ma si è visto che, anche senza un libro di testo grammaticale, si possono migliorare in modo significativo le proprie capacità linguistiche tramite l’ascolto guidato, la comprensione e alla fine il canto delle songs inglesi e americane che ci hanno fatto sognare!

Inoltre il metodo di “English in Song” affronta uno degli aspetti più problematici della lingua di Shakespeare, specialmente per gli italiani, ovvero l’oralità: parlarla in modo fluido e comprensibile, capirla anche quando non e’ lo speaker della BBC che parla.
Diversamente dai soliti corsi con CD di dialoghi registrati, non ci annoiamo dopo un secondo o terzo ascolto; anzi, ci si prende gusto e si ha una certa soddisfazione a capire sempre di piu’ i testi delle canzoni e, magari, riuscire a cantarle insieme.

Sono previsti 3 livelli, articolati in 12 “lezioni” settimanali di 90 minuti.
Ovviamente quando occorrerà qualche chiarimento in materia di sintassi o semantica, il Dott. Boreham sarà sempre pronto ad aiutarci, avendo insegnato la sua lingua madre per 20 anni a piu’ di 2000 persone di tutte le età.

Personaggio poliedrico, Dott. Boreham esce dagli schemi dell’accademico universitario. Qualcuno ha definito Bruce, gia’ negli anni 90, “prof di giorno, rockstar di notte”!
E in effetti oltre ad insegnare la lingua inglese in qualità di lettore madrelingua all’Università Ca’ Foscari di Venezia, cantava come solista in ben 4 complessi contemporaneamente, fra cui anche la storica rockband di Marghera “Leader Ship”, dove ha conosciuto Tony Pagliuca (co-fondatore delle “Orme”, tastierista e compositore) che gli ha fatto da direttore artistico e col quale collabora tutt’ora su progetti discografici.

– lettore di madrelingua inglese per 18 anni all’Università di Venezia;
– esperienze consolidate nell’insegnamento non solo della lingua inglese ma anche della voce, avendo insegnato canto anche al “Suono improvviso”;
– cantante solista da anni in band di musica folk, rock, barocca, blues, jazz.