Home corsi passati LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA: DALL’ANTICA DEA REITIA AI SOCIAL NETWORKS
LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA: DALL’ANTICA DEA REITIA AI SOCIAL NETWORKS
0

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA: DALL’ANTICA DEA REITIA AI SOCIAL NETWORKS

0

locandina_scrittura creativa_Pagina_2La Madre degli antichi veneti, Reitia, era Signora della natura, della tessitura e della scrittura, arte affidata esclusivamente a sacerdotesse. A migliaia di anni di distanza, nell’epoca delle immagini e dei social networks, la creatività nella scrittura si dimostra strumento di comunicazione efficacissimo.

Partendo da letture e da racconti orali di fatti quotidiani, il laboratorio di scrittura creativa punterà a stimolare l’immaginazione per far emergere le grandi potenzialità e la grande forza delle donne, generalmente capaci di svolgere ruoli diversi e di portare avanti molti più impegni degli uomini.

Organizzato in dodici incontri di due ore, il laboratorio sarà sviluppato attraverso l’analisi e l’esercizio di varie tecniche: descrizione, azione, dialogo, flashback e flashforward, voci narranti. L’obiettivo è arrivare alla stesura di brevi racconti, dialoghi, testi teatrali.

 

Maristella Tagliaferro

 

Maristella Tagliaferro immagineBilingue, scrittrice e giornalista, si occupa da sempre di tematiche culturali, di comunicazione e di espressione. Scrive per PEM Piazza Enciclopedia Magazine di Treccani.
Nel 2012 ha ricevuto la Menzione d’Onore dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto al Premio ‘Paolo Rizzi’ per il Giornalismo culturale.
Per Corriere della Sera, Agenzia giornalistica Italia, Il Mondo, Il Mondo Economico, Italia Oggi, Class, L’Illustre e altre testate ha scritto di economia, politica, cronaca, esteri, cultura, spettacoli.
È stata direttore responsabile della testata quotidiana Città & Mobilità Venezia.
Per la RAI – Sede regionale del Veneto, ha curato una serie di testi espositivi a carattere creativo per il programma radiofonico Pagine Sparse.
È tra le fondatrici del Coordinamento Giornaliste del Veneto ‘Claudia Basso’, di cui è stata componente del direttivo.
È stata componente del Comitato d’Onore di Do.Ve. Donne a Venezia: Creatività, Economia, Felicità convegno annuale organizzato dal Comune di Venezia – Assessorato alla Cittadinanza delle donne.
Nell’ambito di Agorà delle elette: comunicazione di genere nella stampa e nel web per una politica condivisa – Progetto europeo Equal P.O.N.T.I. ha tenuto i seminari “La gestione delle notizie: dal comunicato stampa ai giornali”.
Su incarico del Centro Donna del Comune di Venezia ha tenuto il corso di scrittura creativa Eroine.
Laureata all’Università degli Studi di Venezia – Ca’ Foscari in Lingue e Letterature straniere con una tesi sui romanzi di ambientazione africana del Premio Nobel Doris Lessing, è stata direttore responsabile della rivista Palaver, espressione del Gruppo di studio sulle culture dell’Africa e della diaspora dell’Università del Salento, gruppo riconosciuto e finanziato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Ha ideato il Progetto itinerante @MarcoPolo che prevede letture collettive aperte a tutti di testi letterari in lingua italiana, lingue straniere, lingue locali e dialetti. Negli eventi già realizzati sono stati letti brani di Italo Calvino e di Carlo Collodi con traduzioni originali in 41 lingue e dialetti. Ha organizzato letture a Venezia, diffuse dai microfoni di Radio Ca’ Foscari; alla Biblioteca nazionale centrale di Roma con i patrocinii del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Consiglio d’Europa – Ufficio di Venezia; al Festival dei luoghi e delle emozioni di Roncade (TV), alla Festa internazionale della Bologna dell’Università di Bologna. Grazie anche al lancio via Twitter e Facebook delle sfide alla traduzione a distanza, sono già stati pubblicate online traduzioni originali di brani di Calvino, Collodi, Dante, Shakespeare in 45 lingue straniere e 57 lingue locali/dialetti, molte corredate da audio/video letture.
Il suo blog è www.maristellatagliaferro.blogspot.it