Home Eventi Emma Vidal, Una vita per il merletto
Emma Vidal, Una vita per il merletto
0

Emma Vidal, Una vita per il merletto

0

Proiezione dell’anteprima del cortometraggio di Arte-Mide per FMC / Venezia Città delle Donne
Premiazione concorso “UN MERLETTO PER VENEZIA” venerdì 14 febbraio 2020 ore 12.00, presso il Museo del Merletto, Burano.
T +393388673547 | info@arte-mide.com 

Il giorno 14 febbraio 2020, presso il Museo del Merletto di Burano, l’associazione Culturale Arte-Mide, che da anni lavora e produce progetti artistici e didattici sul tema del merletto ad ago di Burano (a sostegno della candidatura del merletto a patrimonio Intangibile di UNESCO ICH in collaborazione con la FMC, il Comune di Venezia e la Regione Veneto), presenta un’anteprima del cortometraggio “Emma Vidal, una vita per il merletto”. Si tratta di un estratto, in forma breve, che verrà presentato in forma definitiva in prima nazionale alla terza edizione della Biennale del Merletto, nel mese di giugno 2020.

La narrazione filmica si concentra sui preziosi aneddoti che hanno caratterizzato la vita di Emma Vidal, la regina del merletto “senza corona”, come ironicamente si definiva questa amatissima centenaria signora. Ha vissuto con lucidità e determinazione fino all’ultimo istante, convinta che l’insegnamento dell’arte del merletto fosse indispensabile alla tutela e alla divulgazione di un patrimonio tangibile e intangibile da salvaguardare. In questa direzione ha saputo coinvolgere ed emozionare bambini, adolescenti e adulti, facendo loro riscoprire una realtà che al giorno d’oggi appare così distante, ma grazie alla sua passione e ai suoi insegnamenti ha lasciato e continua a lasciare un segno, capace di recuperare la memoria di un’antica
pratica.
Il cortometraggio, nella sua forma compiuta, sarà costituito dai materiali eterogenei (video e fotografie) dell’Archivio Arte-Mide con cui ha collaborato nei suoi ultimi appassionanti 15 anni di vita. Ha ottenuto importanti premi e riconoscimenti: invitata come “testimonial del merletto” alla 74a Mostra d’arte cinematografica di Venezia presso la sala della Regione Veneto, oltre ad essere parte attiva dello spettacolo teatrale ideato e interpretato da Chiarastella Seravalle: “Punto Burano. Donne sul Filo del Merletto”, con la regia di Massimo Navone che ha debuttato al teatro Goldoni di Venezia nel 2016 per la prima Biennale del Merletto. Il volto e l’arte di Emma vivono tutt’ora anche nello spettacolo di Carmelo Rifici, “Macbeth le cose nascoste”, in tournée nei più importanti teatri italiani.
La sua vita è esemplare non solo per essere stata un’ambasciatrice del merletto ad ago in tutto il mondo, ma bensì per averne promosso il riconoscimento da manufatto artigianale ad espressione artistica. Il suo spirito indipendente, libero, francescano, autentico, sagace ha conquistato chiunque la conoscesse compresi docenti, alunni e studenti che anno partecipato al progetto di formazione e promozione dell’arte del merletto ad ago tenuto da Arte-Mide 2017-2018 Il merletto: conoscere formare innovare.

Il video è stato possibile grazie al sostegno della FMC che in Emma Vidal ha riconosciuto una delle protagoniste contemporanee di “Venezia Città delle Donne”.

Produzione: Arte-Mide
Regia: Chiarastella Seravalle
Musica, composizione ed esecuzione: Rachele Colombo
Immagini e video dell’Archivio Arte-Mide realizzate da Enrica Cavalli, Massimiliano Ciammaichella, Ivo Pisanti e Francesca SeravalleIn occasione
Dello Spettacolo al Teatro Goldoni Punto Burano. Donne sul filo del merletto, 2016
Del Progetto di formazione MIUR Regione Veneto Il merletto: conoscere formare innovare tenuto da Claudia Cottica, Francesca Seravalle in collaborazione con Barbara Toffano
Montaggio video: Daniele Lorenzon

Si ringraziano tutte le merlettaie in particolare Maria Memo “Caenasso” la sua compagna di viaggio La Fondazione dei Musei Civici di Venezia
in particolare Il Museo del Merletto di Burano

L’Associazione Arte-Mide da diversi anni promuove la valorizzazione del merletto e delle merlettaie, contribuisce alla tutela di uno dei lavori femminili della tradizione veneziana, anche attraverso lo spettacolo teatrale. Punto Burano Donne sul filo del Merletto, messo in scena durante la precedente edizione della Biennale del Merletto giugno 2016 al Teatro Goldoni con la regia di Massimo Navone.
Arte-Mide è un’associazione di ricerca culturale e produzione teatrale che dal 2006 lavora sulla storia sociale delle donne nel corso dei secoli attraverso un format artistico “Il Filo delle donne Venexiane” con lo scopo di valorizzare quelle figure femminili indipendenti che, attraverso le loro vite, hanno lasciato un segno nella città di Venezia e nel mondo, portando in scena le vite di personaggi mitologici come la Lilith, di artiste dal calibro di Eleonora Duse e Rosalba Carriera, di personaggi storici quali Veronica Franco e di “anonime” di merlettaie, cortigiane, balie, cuoche. Da Venezia (Palazzo Ducale, Teatro Malibran, Casa Goldoni, Palazzo Mocenigo etc…) al carcere di Solliciano, alla biblioteca delle Oblate passando per il Festival di Teatro di Abbiategrasso (Mi), riscuotendo notevoli apprezzamenti in varie testate italiane, gli spettacoli di Arte-Mide riportano in contesti nazionali e internazionali ricerche storiche che rischiano di sparire. Per questo sono stati rappresentati a New York alla Frick Collection, a Montecarlo al grand Théatre, al Casinò di Campione e di Venezia.

Arte-Mide mail: info@arte-mide.com
Chiarastella Seravalle Presidente +39 338 8673547
Enrica Cavalli Responsabile progetti +39 348 0189169
Andrea Moroni consulente video
Comunicato Stampa

Close